.
Annunci online

11 febbraio 2017
Il Pd dice no alle fughe individualistiche.
Il Pd dice no alle fughe individualistiche. 

Il percorso politico avviato dal circolo del Pd di Cetraro ha come suo asse portante l'obiettivo di ricostruire un ampio fronte democratico volto a creare a Cetraro le condizioni favorevoli per imprimere un forte slancio allo sviluppo economico e sociale della città.

L'iniziativa individuale portata avanti dall'assessore alle attività produttive sulla delicata questione del comportato ittico si colloca sul versante di una fuga in avanti, che rischia di compromettere il processo politico avviato che nei prossimi giorni punta a mobilitare l'intero mondo politico Cetrarese.

L'assenza totale di consiglieri comunali ed amministratori all'iniziativa di sabato scorso, che ha visto la presenza del Consigliere Regionale Mauro d'Acri, sta ad indicare senza mezzi termini che l'assessore alle attività produttive procede in modo isolato, senza riferimenti collegati al consiglio comunale e senza prospettive credibili e convincenti.

La questione non riguarda i pescatori a cui il Pd conferma pieno sostegno e totale collaborazione, ma riguarda il contesto politico e le prospettive entro cui va inserito il comparto ittico con tutte le vicende ad esso legate.

Non c'è dubbio che il Consigliere Regionale Mauro d'Acri, in assoluta buona fede è caduto in una trappola politica, perché totalmente disinformato di quanto sta avvenendo a Cetraro.

L'auspicio del Pd è che la turbativa dell'assessore non comprometta il percorso avviato in quanto i soggetti politici interessati a rilanciare lo sviluppo della città sapranno rimettere  tutto il percorso nei giusti binari, troncando così ogni forma di fuga individualistica. 



permalink | inviato da PdCetraro il 11/2/2017 alle 18:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 ottobre 2016
Relazione Assemblea dei Circoli Tirreno
Si è svolta in data 17 ottobre - presso la sala consiliare del Comune di Cetraro - la prima Assemblea Territoriale del Partito Democratico.
L’incontro, al quale hanno preso parte i Segretari di Circolo della costa tirrenica,  sono stati introdotti da Carmine Quercia ed Enzo Giacco - membri della Segreteria Provinciale - e conclusi dal Segretario Provinciale PD Cosenza Luigi Gugliemelli.
L’Assemblea di Cetraro rappresenta un primo passo rispetto all’auspicio emerso nell’Assemblea regionale di Camigliatello dello scorso mese di luglio, ovvero ripartire dai territori promuovendo un maggiore radicamento del Partito in una stagione di profondo riformismo che non può prescindere dalle realtà territoriali.
Durante l’iniziativa è stato affrontato il tema del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre rispetto al quale è emersa una larga adesione alle ragioni del SI.
Nel corso dell’incontro è stata deliberata l’adesione a tre importanti iniziative: quella sull’ordine pubblico, promossa dalla Consulta regionale del PD per la Legalità, presieduta da Cesare Marini, che si terrà a Cetraro il prossimo 20 ottobre; la manifestazione per dire “No alla violenza sulle donne” del 21 ottobre a Reggio Calabria; l’incontro di Roma del 29 ottobre per “un’Italia più forte in un’Europa più giusta”. A queste iniziative i Circoli del PD del Tirreno saranno presenti con una propria delegazione.
A conclusione dei lavori, l’Assemblea si è espressa favorevolmente rispetto alla costituzione di tre circoli zonali (Alto, Medio e Basso Tirreno) al fine di favorire la costruzione di una filiera di relazioni – utile ad agevolare la consapevolezza ed il protagonismo dei territori – e ad alimentare forme di collaborazione sulle grandi tematiche di interesse comune: legalità, sanità, inquinamento, sicurezza stradale, tutela ambientale, politiche turistiche.
I Circoli del Tirreno torneranno a riunirsi nelle prossime settimane per fare il punto sulla fase organizzativa avviata e sulle comuni iniziative da portare avanti.



permalink | inviato da PdCetraro il 18/10/2016 alle 14:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 agosto 2016
Il Pd sta con la città
Il Pd sta con la città,

Se il consigliere regionale Giuseppe Aieta sta con il sindaco di Cetraro Angelo Aita, il Pd sta con la città e con i consiglieriCarmine Quercia, Ermanno Cennamo e Carmen Martilotta, che stanno portando avanti in modo corretto il punto di vista del partito in tutte le sedi ed in ogni occasione.
Il Pd non condivide il linguaggio roboante usato da Aieta a sostegno del sindaco Aita, anche perché quest'ultimo ha fatto parte di una coalizione alternativa con un programma diverso e con proposte politiche totalmente opposte a quelle sostenute dal Pd in campagna elettorale.
Sorprende che Aieta ancora una volta continui a mettere in difficoltà il Pd così come ha già fatto in occasione della campagna elettorale comunale, allorché si è totalmente disimpegnato.
Assistiamo al disagio politico di chi non riesce a rispettare le regole del partito e preferisce cavalcare la tigre dell'individualismo esasperato.
Ricordiamo comunque a chi considera il partito un pullman , dove si sale e si scende a piacimento, che la corda se si tira a lungo, si spezza.
Anche quando ci sono divergenze di vedute, chi milita in un partito sa che la discussione va fatta in modo democratico all'interno del partito di appartenenza.
Se poi Aieta, che si è auto sospeso dal partito, ha altre intenzioni lo dicesse in tempi brevi.
Come circolo chiediamo agli organi provinciali e regionali del partito di fare chiarezza sulla posizione di Aieta al fine di ripristinare il rispetto delle regole e la sana dialettica politica.
Troviamo fuori luogo ed inopportuno che Aieta si erga a maestrino di scuola, che si permette il lusso di bacchettare il Pd  locale ed i suoi autorevoli esponenti.
Con l'auspicio che l'incidente di percorso, provocato da Aieta, venga rapidamente rimosso, il Pd continuerà a Cetraro a portare avanti la politica di opposizione in conformità con il programma elettorale proposto ai cittadini.

Gaetano Bencivinni , segretario Pd
Aldo Gravino, vice segretario
Ermanno Cennamo, capo gruppo consiliare



permalink | inviato da PdCetraro il 23/8/2016 alle 18:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 agosto 2016
La nomina di Quercia è un fatto politico di notevole valenza
La nomina di Quercia è un fatto politico di notevole valenza 

La nomina di Carmine Quercia nella segreteria provinciale del Pd costituisce un riconoscimento politico che premia le sue  doti e le sue competenze, che messo nel corso di questi anni a disposizione del processo di crescita politica del partito e dei Giovani Democratici.

Un fatto politico di notevole valenza anche per il locale circolo del Pd, che, attraverso le tante iniziative promosse nel territorio, ha dimostrato un grande dinamismo, alimentato da un gruppo dirigente qualificato , di cui Quercia è improntante espressione.

Riteniamo che da questa nuova postazione Quercia avrà modo di sprigionare tutte le sue potenzialità politiche e di trasmettere all'azione dei circoli della provincia di Cosenza entusiasmo, idee, capacità progettuali e voglia di spendersi per la crescita culturale e politica della comunità.



permalink | inviato da PdCetraro il 10/8/2016 alle 13:26 | Versione per la stampa

26 novembre 2015
La giunta Aita faccia chiarezza al suo interno!


Se l'interprete della giunta Aita è l'assessore Tommaso Cesareo, possiamo ben dire che a Cetraro l'intolleranza è destinata a dominare.

Ci siamo limitati a sollevare critiche sulla gestione della manutenzione ordinaria e ci siamo ritrovati con una raffica di improperi, assolutamente inaccettabili in un dibattito politico meritevole di tale nome.

Si può dire in questi casi a Cesareo: ti arrabbi, dunque ci dai ragione.

Quello che sorprende non è tanto la reazione di Cesareo, quanto il silenzio del sindaco Angelo Aita e dell'assessore Fabio Angilica, allorché viene messo sotto accusa il decennio Aieta, di cui Aita ed Angilica sono stati pilastri indiscussi.

Ci sembra importante dunque sapere da Aita ed Angilica se condividono lo stile offensivo di Cesareo anche per definire meglio il tipo di opposizione da portare avanti all'attuale maggioranza.



permalink | inviato da PdCetraro il 26/11/2015 alle 10:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 novembre 2015
Procede la campagna di tesseramento.
Il Circolo invita tutti gli iscritti 2015 e i simpatizzanti a recarsi nella sezione nei giorni 
LUNEDÌ e GIOVEDÌ dalle 17:30 alle 19:00 nell'ambito della campagna di tesseramento, che scade il 31 Dicembre.

Un momento importante che va vissuto con passione e con  voglia di contribuire attivamente al processo di crescita del nostro partito. 



permalink | inviato da PdCetraro il 19/11/2015 alle 13:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 novembre 2015
Basta con le arroganze.
Assistiamo alla solita caduta di stile della giunta Aita- Cesareo quando riceve critiche, sia pure costruttive, da parte delle minoranze.
Arroganza, intolleranza e miseria politica non ci appartengono.
A proposito delle osservazioni che l'assessore Cesareo ha fatto sul Palasport, chiediamo al sindaco Angelo Aita e al vice sindaco Fabio Angilica, che facevano parte della giunta Aieta, di fornire a Cesareo tutti i chiarimenti richiesti sulla gestione del finanziamento erogato dalla Provincia di Cosenza.
Siccome a noi preme tutelare il patrimonio del decennio Aieta, chiediamo che su questa specifica questione e su tante altre si faccia chiarezza, altrimenti saremo costretti a chiedere al consigliere regionale Giuseppe Aieta di sospendere ogni rapporto istituzionale con la giunta Aita- Cesareo.



permalink | inviato da PdCetraro il 1/11/2015 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 settembre 2015
Tutto il Pd con Carmine Quercia.
Tutto il Pd con Carmine Quercia. 


Troviamo stucchevole inseguire polemiche di bassa lega, che mirano a destabilizzare gli equilibri del nostro partito, che invece in questa fase registra una ricchezza culturale e politica interna, sorretta dal pluralismo e dal rispetto delle idee di ciascuno in una ottica di squadra e di collettivo intellettuale. 

Il Consigliere comunale Carmine Quercia è un patrimonio politico e culturale del nostro partito, che ha dimostrato nel corso degli anni di possedere grandi capacità organizzative non solo a livello locale.

In più occasioni è stato protagonista insieme ai Giovani Democratici del Calabria di iniziative di prestigio nazionale, che hanno portato lustro alla nostra città.

Il tentativo maldestro di trascinare il nostro consigliere in beghe personalistiche, totalmente estranee allo spirito della politica di alto profilo, va respinto con fermezza sopratutto perché le cadute di stile non ci appartengono e la nostra voglia di fare politica è animata dal bisogno di mettere al servizio della collettività idee, progetti e proposte.

Carmine Quercia pertanto rappresenta l'astro nascente del nostro partito, una certezza politica su cui bisogna puntare, un punto di riferimento per il mondo giovanile.
Il suo attaccamento al Partito Democratico, trova conferma nel l'impegno profuso in campagna elettorale, che lo ha visto primo degli eletti con 460 voti. 
Un risultato lusinghiero che conferma la popolarità di Carmine Quercia e la sua capacità di muoversi in sintonia con le esigenze della nostra comunità. 
A Carmine Quercia chiediamo pertanto di continuare con slancio ed entusiasmo, sapendo che può contare sul sostegno totale del circolo di Cetraro, impegnato in questa fase a svolgere un ruolo propositivo, sia pure dall'opposizione, a sostegno della nostra città. 



permalink | inviato da PdCetraro il 28/9/2015 alle 19:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 giugno 2015
Legalità, trasparenza e rispetto delle regole.
Il progetto politico di Alleanza popolare per Cetraro sarà portato avanti nei banchi dell’opposizione dai tre consiglieri comunali, che rappresentano la volontà di 2250 elettori, che il 31 Maggio hanno votato per la lista guidata da Ermanno Cennamo. Gli obiettivi strategici, costituiti dal ritorno alla politica e alla centralità dei partiti, continueranno a rappresentare gli assi portanti dell’attività di opposizione, che mira ad incalzare il localismo senza respiro politico. Faremo una opposizione costruttiva, che si impegna a promuovere la legalità, la trasparenza e il rispetto delle regole. Sarà perseguito l’obiettivo di individuare convergenze con i 2 consiglieri di Uniti per Cetraro con i quali si cercheranno intese per un’azione comune nel civico consesso su tematiche rilevanti di interesse collettivo. L’assemblea degli iscritti del PD, riunitasi venerdì scorso nella sede del Circolo, ha ribadito la validità del progetto politico e ha avviato una attenta analisi sugli errori commessi e sulla grave anomalia, costituita dal disimpegno del consigliere regionale Giuseppe Aieta, su cui è importante fare chiarezza al fine di ricostruire la piena unità del Partito sugli obiettivi strategici da perseguire nell’interesse della collettività. L’amore per la città, la passione politica, lo spirito di squadra devono continuare a rappresentare i pilastri dell’azione politica comune che il PD intende avviare al fine di contribuire dalla nuova postazione alla realizzazione di significativi contenuti programmatici illustrati agli elettori nell’ultima campagna elettorale. Nei prossimi giorni si procederà alla convocazione di una nuova assemblea, a cui parteciperanno il segretario provinciale Luigi Guglielmelli e lo stesso Aieta, che affronterà i nodi essenziali, che hanno determinato incomprensioni e divisioni, con la finalità di rendere efficace, coerente, forte ed unitaria l’azione politica del PD, profondamente scosso dall’inaspettato insuccesso elettorale. Ringraziamo i tanti elettori che ci hanno dato fiducia e da loro partiamo per rimettere in moto la macchina organizzativa del Partito, che con rinnovato slancio si metterà al servizio della nostra comunità.



permalink | inviato da PdCetraro il 7/6/2015 alle 14:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 marzo 2015
Ripartiamo dal Lavoro. Tre giorni a Cetraro
Ripartiamo dal Lavoro
Col piede giusto per il rilancio dellaCalabria.

II Gruppo Deputati Pd e I Giovani Democratici Calabria organizzano tre giorni di formazione politica nei giorni 27,28 e 29 marzo 2015 nella splendida cornice di Cetraro.
Ormai giunta alla seconda edizione l'iniziativa "Un mare di idee per idee da amare" quest'anno sarà incentrata sul rilancio della Calabria attraverso un importante fattore di crescita che è rappresentato dal lavoro.
I Giovani Democratici provenienti da tutte le parti della Calabria,si confronteranno con i Parlamentari del PD, Consiglieri regionali del PD e il Presidente Presidente della Regione Mario Oliverio, su temi di importanza strategica al fine di dare un nuovo slancio alla Calabria.
Rendere consapevoli i giovani che, specialmente in una Regione ad altissimo tasso di disoccupazione, la questione "lavoro" va affrontata con un approccio nuovo, secondo modelli innovativi che essi stessi possono contribuire ad inventare, individuare le risorse disponibili in Calabria in grado di ideare progetti d'avanguardia, anche sfruttando le nuove e continue opportunità offerte dall'Unione Europea,monitorare il capitale umano e professionale così da elaborare una strategia di riqualificazione produttiva che crei, grazie a politiche inclusive, opportunità di crescita e sviluppo,sono questi gli obiettivi  primari che si intendono raggiungere.
L' iniziativa sarà strutturata in workshop tematici nei  quali interverranno,attraverso un confronto dinamico e diretto i Giovani Democratici,i Dirigenti del PD, gli esponenti delle istituzioni e gli  operatori in vari settori, esperti professionisti e sindacati di categoria, al fine di creare nuove opportunità di crescita politica, economica e sociale anche in un contesto difficile come quello calabrese.
I workshop saranno coordinati dai Giovani Democratici nazionali, regionali e provinciali, mentre Consiglieri Regionali del PD saranno presenti in veste di relatori.
Un importante iniziativa volta alla rinascita socio-culturale ed economica della società calabrese rivolta ad un intera generazione che non ha mai smesso di credere che anche in Calabria è possibile costruire un futuro migliore.

Lamezia Terme, 12/03/2015
Giovani Democratici Calabria



permalink | inviato da PdCetraro il 12/3/2015 alle 12:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 gennaio 2015
Sanità nel tirreno cosentino tra emergenze e prospetti.

Sanità nel tirreno cosentino tra emergenze e prospettive.


La sanità costituisce una grave emergenza, che il Pd intende affrontare, mettendo a punto in un confronto aperto con gli ospedalieri e i cittadini, una strategia di intervento, volta a rimuovere le cause che stanno alla base di tanti disservizi e di tante criticità. L'auspicio é che si costruisca un ampio schieramento politico che punti i riflettori sulla necessità di restituire prestigio e centralità al nosocomio Cetrarese nell'ambito di un più ampio rilancio delle strutture sanitarie operanti nel tirreno cosentino, 




permalink | inviato da PdCetraro il 20/1/2015 alle 12:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 gennaio 2015
Gd: Revocare provvedimento chiusura Ps Cetraro
I Giovani Democratici di Cetraro condividono con fermezza l’appello del Partito Democratico e chiedono al Ministro degli interni di revocare sin da subito il provvedimento di soppressione del Posto Fisso della Polizia di Stato. Non si tratta semplicemente di tutelare il nostro territorio davanti all’ennesimo tentativo di spoliazione, ma si tratta di garantire un servizio essenziale per la sicurezza di una città che sta cercando di uscire dal buio. Ringraziamo il Sindaco di Cetraro e Consigliere Regionale, Giuseppe Aieta per tutte le azioni sinora svolte,le proposte formulate agli uffici tecnici della Polizia di Stato e l’impegno costante per la salvaguardia e la tutela della città. Sappiamo bene che i parlamentari calabresi del Partito Democratico sappiano cogliere il nostro grido di allarme ed intervengano presso le autorità competenti per scongiurare questa    decisione.

2 gennaio 2015
Magorno. Evitare soppressione caserma cetraro
CETRARO. “Deve essere fatto tutto il possibile affinché non sia resa operativa la soppressione del posto di Polizia di Cetraro, la cui chiusura rappresenterebbe un fatto gravissimo per le sicurezza dei cittadini e per il segnale negativo che giungerebbe in un territorio che vede storicamente la presenza di gravi fenomeni di criminalità organizzata”. Lo afferma, in una nota, il segretario del Pd Calabria Ernesto Magorno, componente la Commissione parlamentare Antimafia e la Commissione Giustizia della Camera. “Rivolgerò un parlamentare al Ministro dell’Interno – prosegue – chiedendo che siano riviste le ragioni che hanno portato al decreto di soppressione. Nel contempo ritengo debba essere fatto uno sforzo comune da parte di tutte le autorità interessate per rimuovere le cause che hanno portato al decreto, legate all’inagibilità dell’immobile, a rischio frana, che ospita i poliziotti presenti a Cetraro, questione rispetto alla quale l’Amministrazione ha messo a disposizione gratuitamente alcuni locali, sottoposti al vaglio dell’Ufficio tecnico della Polizia di Stato e considerati non idonei. La sicurezza dei cittadini deve comunque prescindere ogni altra ragione ed essere affermata con ragionevolezza e tempestività e, in questo caso, senza alcuna incertezza”. “Su tale questione – conclude Magorno – si terrà una iniziativa comune di tutti i parlamentari calabresi del Partito Democratico, concordi sul fatto che deve essere scongiurata la soppressione di questo fondamentale presidio che rappresenterebbe una sconfitta per tutti e un duro colpo alla volontà di riscatto che ha sempre animato i cittadini di Cetraro”.



permalink | inviato da PdCetraro il 2/1/2015 alle 18:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 gennaio 2015
No alla soppressione del posto di Polizia
Abbiamo dato un preciso mandato all'amministrazione comunale di Cetraro di attivarsi per rimuovere le cause che hanno determinato il decreto di soppressione del posto di Polizia.
Se la questione è l'immobile, è opportuno che la giunta faccia quanto è nelle sue competenze per trovare una soluzione considerata idonea, ben sapendo che 
sinora ha sottoposto al vaglio dell'Ufficio Tecnico della Polizia di Stato alcuni locali comunali, offerti gratuitamente. 
Non c'è dubbio che la soppressione di questo importante presidio è destinata a produrre pesanti contraccolpi negativi sulla sicurezza della città.
In passato il movimento democratico Cetrarese si è battuto per ottenere questo importante presidio, che ha svolto un ruolo rilevante nella tutela della tranquillità dei nostri cittadini.
Abbiamo investito i nostri parlamentari perché si attivino al fine di scongiurare questo ulteriore danno alla nostra cittadina, impegnata da oltre un trentennio nella lotta contro la criminalità organizzata.
L'auspicio è che gli organi competenti rivedano la decisione assunta e vengano incontro alle esigenze di una città, che ha il diritto di avere tutte le garanzie dello stato nell'impegno di tutela della sicurezza dei cittadini e nella costante azione di antidoto contro ogni forma di illegalità, che potrebbe esplodere con la forza dirompente del passato.
Negli anni 80 Cetraro ha vissuto momenti drammatici. Nessuno vuole che quelle tragiche vicende si ripetano in una città che ormai da tempo ha intrapreso la via del riscatto sociale e della crescita economica e culturale. 
Lo stato non può deludere la speranza di tanti Cetraresi proiettati verso la costruzione di una città normale e legale. 





permalink | inviato da PdCetraro il 2/1/2015 alle 13:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 novembre 2014
Giuseppe Aieta eletto consigliere regionale
La recente competizione elettorale ha consentito al Pd locale di tagliare il traguardo del 50% dei consensi. Un risultato strepitoso che si pone in linea con  le ultime elezioni europee, allorchè si era già raggiunto l'analogo traguardo. Il risultato del 23 Novembre consegna alla nostra città l'elezione del consigliere regionale Giuseppe Aieta che costituisce un primato assoluto per la nostra città.
In passato infatti Cetraro non aveva mai espresso una presenza nella massima assise regionale.
Ringraziamo gli oltre 2.500 elettori che hanno votato il nostro partito ed hanno premiato l'attività amministrativa di Aieta con 1.987 preferenze, determinanti per la sua elezione.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. aieta cetraro giuseppeaieta

permalink | inviato da PdCetraro il 26/11/2014 alle 12:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia ottobre